18/12/2017

Premier, tutto rinviato all’ultimo atto.

maggio 6, 2008 di  
Inserito in Calcio Estero, Premier League

Continua l’appassionante duello tra Manchester e Chelsea. Le due squadre fanno il loro dovere rispettivamente contro West Ham e Newcastle rinviando il discorso scudetto agli ultimi 90 minuti. I Red Devils mantengono quindi il loro vantaggio, basato sulla miglior differenza reti: una vittoria a Wigan sul campo di una squadra già salva regalerebbe loro il titolo. Il Chelsea, invece, affronterà il Bolton sperando in un improbabile passo falso degli avversari. Ma nel calcio si sa, mai dire mai.

Merito dunque dei Blues che mantengono vivo il torneo sino all’ultimo. Il compito degli uomini di Grant nel posticipo del lunedì, conoscendo per altro il risultato dei Red Devils, era tutt’altro che semplice. Il Newcastle, infatti, era in ottimo periodo di forma (14 punti nelle ultime 6 gare) con Owen sugli scudi. E’ proprio l’attaccante inglese a spaventare Cech due volte nel primo tempo, mentre Terry compie un intervento miracoloso su Viduka. Nel secondo tempo cambia la musica. Il capitano Blues fa subito tremare la traversa con il suo colpo preferito, l’inzuccata su corner (8′). Il solito Ballack rinnova invece l’appuntamento con il gol al 27′ con un bel colpo di testa. Le gazze di Keegan vanno vicine al raddoppio con Owen e l’ex interista Martins, ma è Malouda a chiudere i conti all’80’. Conti che in Premier non sono ancora chiusi.

Il Manchester, quindi, deve rinviare la festa. Il match con il West Ham è più che altro una passerella. In primis per il capocannoniere Cristiano Ronaldo che in 24′ sforna una doppietta, avvicinando il record di segnature in Premier di Shearer. Il bomber inglese siglò 31 reti nella Premier League 1993/94′, il lusitano è ad una sola lunghezza. Tevez serve subito dopo il tris con un destro in controtempo, ma Ashton replica con una rovesciata splendida. La resistenza degli Hammers, privi di 13 elementi, è ad ogni modo inesistente. A nulla serve l’espulsione di un nervoso Nani, perchè gli uomini di Ferguson arrotondano il risultato con il 4-1 di Carrick. Giggs ha raccolto il 757° gettone in maglia Manchester, uno in meno del record man Bobby Charlton. Nelle ultime due partite di questa stagione il gallese ha l’opportunità di scavalcarlo.