17/08/2017

Forza Fiorentina!

maggio 1, 2008 di  
Inserito in Europa League, Fiorentina

L’abbiam ripetuto ormai tante volte in questo finale di stagione: la Fiorentina ha l’onere e l’onore di difendere i nostri colori in Europa. La truppa di Prandelli ha svolto ottimamente questo “compito”: stasera è chiamata all’ultimo sforzo nella corsa verso la finale di Manchester.

Al Franchi servirà una vittoria dopo lo 0-0 dell’andata. Ad Ibrox Park il Rangers ha ottenuto quel che voleva (vedi “Fiorentina, tutto rimandato al Franchi“), a Firenze proverà ad emulare le imprese di Lione (3-0 in Champions) e Lisbona (2-0 nel ritorno dei quarti). Le armi saranno le solite, catenaccio e contropiede. Il tecnico Smith riavrà a disposizione la sua mediana titolare ed è pronto a sferrare il colpo del ko al momento decisivo. Anche i rigori, probabilmente, sarebbero graditi ai light blue. I viola, superiori tecnicamente, dovranno invece fare la partita. La stanchezza dovuta ai tanti snervanti impegni dovrà essere surrogata da un’adrenalina particolare. La finale passa dai piedi di Mutu, dalla regia e grinta a centrocampo di Liverani, Donadel e Montolivo, e dal riscatto di Pazzini. Il bomber di Pescia è ancora alla ricerca del primo sigillo europeo: questa è la penultima (speriamo…) chiamata. Per lui è prevista una staffetta con Vieri. Bobo ha il fisico e l’esperienza per abbattere la solida difesa ospite. L’impresa è fattibile: Forza Fiorentina.

A Firenze tutti sognano una finale contro Toni. Nemmeno per il centravanti azzurro si prospetta una serata facile. L’1-1 dell’andata (vedi “Lo Zenit impone il pari al Bayern“)costringe il Bayern a vincere in Russia. All’Allianz Arena, però, il triplo cannoniere era in tribuna per squalifica. Stasera i russi dello Zenit hanno un grosso motivo in più per preoccuparsi.