23/08/2017

PSV ancora una volta campione d’Olanda.

aprile 22, 2008 di  
Inserito in Calcio Estero

PSV campione d’Olanda per la quarta volta consecutiva. La squadra di Eindhoven entra nella storia, eguagliando il suo record risalente agli anni Ottanta (1986-’89, quando i biancorossi centrarono l’unica vittoria in Champions con Hiddink) e quello del Den Haag di inizio secolo. L’impresa è ancora più rilevante perchè è stata centrata con il quarto allenatore diverso. L’ultimo atto con il Vitesse, squadra talismano dei biancorossi (anche l’anno scorso il titolo fu vinto nella sfida con la compagine di Arnhem), è stata una formalità. Il sigillo di Lazovic è servito a mantenere 3 lunghezze di vantaggio sull’Ajax che ha travolto 5-1 l’Heracles.

La stagione dei “boeren” (contadini; è il soprannome della squadra di Eindhoven), però, è stata tribolatissima. Alle partenze dei leader Cocu e Alex si sono succeduti tre cambi in panchina. Ronald Koeman ha salutato tutti per raccogliere fischi e figuracce a Valencia, l’interregno di Wouters è durato pochissimo, l’uscita dalle coppe (ridicola quella dalla coppa nazionale, maturata per aver schierato un giocatore squalificato al primo turno)è stato un colpo duro da assorbire, ma Vergoossen è riuscito a riportare il titolo a Eindhoven. Protagonisti della stagione biancorossa il portiere brasiliano Gomes, capace di grandi cose come di grossolani errori, gli esterni Farfan e Mendez e l’astro nascente Afellay. Il 22enne di origine marocchina ha dato fantasia e idee alla formazione di Vergoossen. A far le spese del successo biancorosso è un delusissimo Ajax. Nonostante un organico alla pari e un bomber prolifico come Huntelaar (33 reti in Eredivisie), i lancieri devono accontentarsi del secondo posto e dei play-off per la qualificazione alla Champions. Sarà l’ultima stagione, per altro, con play-off e play-out: dal prossimo anno si torna alla classifica “normale”. Grandi cambiamenti sono in vista per tutte le big. Vergoossen lascerà la guida dei campioni alla vecchia gloria Stevens; l’Ajax sarà allenato dall’attuale c.t. oranje Van Basten, ha già ceduto Heitinga (10 milioni dall’Atletico Madrid) e rinuncerà probabilmente al capocannoniere del campionato; al Feyenoord, invece, arriverà Verbeek al posto di Van Maarwijk, chiamato sulla panchina dell’Olanda per sostituire il futuro tecnico dei lancieri. In coda, retrocede la terza squadra di Rotterdam, l’Excelsior.