18/12/2017

Reds-Gunners, ennesimo 1-1. Chelsea a -3 dallo United

aprile 7, 2008 di  
Inserito in Calcio Estero

Benitez impone ancora il pari a Wenger. Dopo il pesante 1-1 ottenuto nell’andata dei quarti (vedi “Il Liverpool blocca l’Arsenal“), il tecnico iberico si ripresenta all’Emirates cambiando 8/11 della sua squadra. Wenger, invece, non può permettersi questo lusso, poichè è ancora in corsa per il titolo. I Reds, stavolta, cambiano tattica e partono all’attacco. Crouch è pericolosissimo, naturale sia lui a firmare il vantaggio ospite (42′). I Gunners si svegliano nella ripresa. Bendtner firma subito il pari (54′), ma è il Liverpool a sfiorare il raddoppio con Voronin. Martedì si replica ad Anfield, in palio la semifinale di Champions.

Il Manchester s’impantana nel nevischio di Middlesbrough. La squadra di Southgate, nonostante il 14°posto in classifica, si diverte con le grandi (2-1 all’Arsenal, 1-1 col Liverpool) e impone il pari anche alla capolista. I Red Devils partono forte con il 37° centro stagionale di Ronaldo (per la sua stagione non esistono ormai più aggettivi), ma vengono travolti dall’uragano Alves. Il brasiliano acquistato dal Boro a gennaio dall’Heerenveen sfodera un gran cucchiaio, un destro a girare e manca di poco il tris. Provvidenziali Rooney, autore del 2-2, e l’errore al 94′ di Tuncay. Lo United, inoltre, perde anche Ferdinand dopo il forfait dell’Olimpico di Vidic. Brutte news, quindi, per Ferguson, che domenica se la vedrà con l’Arsenal (-6) e il 26 aprile con il Chelsea, riemerso a -3. Un cammino tutt’altro che facile.

I Blues, infatti, a dispetto delle critiche, continuano a vincere. Un autogol di Dunne propiziato da Anelka e il sigillo di Kalou sono sufficienti a piegare il City di Eriksson. La 4° sconfitta in 7 turni fa traballare la panchina dello svedese, mentre la marcia dei londinesi continua: i Red Devils sono ora a distanza d’aggancio.