17/12/2017

Bayern, un pari che non cambia nulla.

marzo 31, 2008 di  
Inserito in Calcio Estero

Il Bayern fatica ancora una volta contro una piccola, ma la situazione rimane immutata. I bavaresi rischiano il tracollo con la penultima in classifica, il Norimberga, ma l’Amburgo li imita impattando con l’Arminia, mentre Werder e Bayer Leverkusen fanno ancora peggio cadendo in casa con Duisburg (1-2) e Eintracht (0-2): una strage di massa, insomma. Il vantaggio degli uomini di Hitzfield rimane di 7 punti e, visto il quadro generale delle ultime giornate, diventa difficile pensare che verrà colmato da qualche avversaria. Il match con il Norimberga, a secco di vittorie da ben 11 turni, si è rivelato oltre modo ostico. Ci è voluto il ritorno al gol in campionato dopo un anno di Podolski, ben servito da Ribery, per evitare un’altra disonorevole sconfitta dopo quella con il Cottbus (vedi “Il Bayern perde il CottBUS, ma ne approfitta solo l’Amburgo“). Per i locali era andato a segno Misimovic, giocatore cresciuto nelle fila del club bavarese. Il Bayern, dall’alto del +7 in Bundesliga, può preparare con calma la sfida di Uefa in programma giovedì con il Getafe.