18/12/2017

Il Milan domina, la Roma vince.

marzo 16, 2008 di  
Inserito in Milan, Roma, Serie A

Nel secondo anticipo della 28esima giornata di campionato, all’Olimpico va in scena il più bel Milan del 2008, ma è la Roma a portare a casa i 3 punti ribaltando il risultato in 5 minuti. Sono i rossoneri a tenere banco sin dal 1′, con la velocità d’impostazione di Seedorf, il migliore in assoluto, e un Kakà in crescita costante. Da loro arrivano le giocate più pericolose, con tocchi di prima che stordiscono i giallorossi, incapaci di creare geometrie a centrocampo, ma bravi sulle fasce in velocità. Se i primi 45′ regalano più tattica che emozioni, la ripresa offre spettacolo. Parte forte il Milan: al 5′ capolavoro di Seedorf che serve Kakà, sul cui tiro al volo Doni compie un miracolo. E all’11’ trova il meritato vantaggio con una bellissima azione sviluppata con soli tre tocchi: Pirlo vede Oddo sulla destra, l’ex laziale salta l’uomo e serve una palla perfetta al numero 22 rossonero che di piatto la mette dove l’estremo brasiliano non può arrivare. La partita potrebbe essere chiusa dai rossoneri poco dopo, ancora dal duo Kakà-Seedorf, quest’ultimo lanciato da Pato: Cicinho è bravo a salvare sulla linea, ma il tocco dell’olandese è troppo lezioso. Sono i cambi a dare la svolta alla gara: esce Seedorf per un problema muscolare, mentre per la Roma entrano Vucinic e Giuly. E’ la mossa vincente di Spalletti. Al 33′, dopo una mischia in area, Perrotta serve Giuly che di destro spiazza Kalac. Il Milan va in palla, la Roma ci crede e dopo 3′ arriva il sorpasso: un errore di Kaladze dà campo libero a Vucinic che dalla destra non sbaglia. Finisce 2-1, dopo 10 turni cade l’imbattibilità rossonera, mentre per gli uomini di Spalletti prosegue il magic moment: l’Inter è avvisata.