17/11/2017

Ritorno ottavi:al Bayer il derby tedesco,impresa dello Zenit,PSV di rigore.

marzo 13, 2008 di  
Inserito in Europa League

Conferme e sorprese nel ritorno degli ottavi di Coppa Uefa. Il Bayern Monaco, privo di Toni, subisce un’indolore sconfitta casalinga per mano dell’Anderlecht. I tedeschi, passati in vantaggio con Lucio, viene rimontato dai belgi dell’Anderlecht grazie allo scatenato a Serhat e all’indecisione di Rensing sul tentativo tutt’altro che irresistibile di Iavovenko. L’ingresso di Ribery sveglia i bavaresi, ma arriva comunque la prima sconfitta europea. Sconfitta, come dicevamo, indolore, visto il roboante 5-0 dell’andata. Perde ma passa il turno anche il Bayer Leverkusen. Al termine di una girandola di gol ed emozioni, infatti, non riesce il colpaccio all’Amburgo. I biancoblù hanno la forza di rimontare due volte il Leverkusen e di operare il sorpasso all’81’ con il gioiellino Van Der Vaart. Ai padroni di casa servirebbe un altro gol per firmare l’impresa, ma il miracolo non si compie. Rimonta vincente, invece, per i russi dello Zenit San Pietroburgo. Dopo l’1-3 del Velodrome, i russi stendono a domicilio l’Olimpique Marsiglia: a sorpresa, quindi, accedono al turno successivo. Continua a stupire il Getafe. Gli uomini di Laudrup replicano il successo dell’andata (1-0, gol di Albin), spedendo fuori dall’Europa il blasonato Benfica. Gli spagnoli si confermano mina vagante del torneo. PSV come la Fiorentina. Gli olandesi soffrono, perdono la sfida con il Tottenham (1-0, rete di Berbatov), ma ottengono il pass per i quarti grazie alla lotteria dei rigori. Stasera si completa il quadro con le sfide Werder Brema-Rangers Glasgow (0-2 in Scozia) e Sporting Lisbona-Bolton (1-1 all’andata).