20/08/2017

Egitto campione:è bis!

febbraio 11, 2008 di  
Inserito in Calcio Estero

Ancora Egitto. I faraoni ripetono l’impresa di due anni fa e si riconfermano campioni d’Africa. I piedi di Aboutreka, fantasista appartenente all’Al Ahly, regalano ai nordafricani la sesta coppa d’Africa della loro storia. Il c.t. Shehata può brindare al secondo successo consecutivo e lancia un segnale a tutto il movimento calcistico continentale:anche gli allenatori africani sanno insegnare calcio e possono condurre le loro nazionali alla vittoria. Shehata, africano di nascita, è uno dei pochi allenatori autoctoni alla guida di una nazionale africana, spesso affidate a tecnici stranieri. Proprio contro un allenatore “mercenario” Shehata ha colto lo storico bis. Alla guida dello sconfitto Camerun, infatti, c’è il teutonico Otto Pfister, che si arrende, come il suo collega Gily in semifinale, di fronte alle alchimie del c.t. egiziano. Il 3-4-1-2 disegnato da Shehata è la chiave del successo nell’atto finale. Il fantasista Aboutreka, libero di danzare in mezzo alle linee, è un rebus irrisolvibile per il Camerun. I Leoni non hanno mai graffiato durante tutta la partita e anche il capocannoniere Eto’o è apparso decisamente sottotono. Il resto lo fa un pasticcio colossale di Rigobert Song che, a un quarto d’ora dalla fine, spiana la strada del successo agli egiziani. La formazione di Pfister tenta la rimonta, ma viene stoppata dall’ottimo Al Hadary, miglior numero uno di tutto il continente. La festa all’ombra delle Piramidi può iniziare.

Nella finalina per il terzo posto i padroni di casa del Ghana sconfiggono la Costa d’Avorio con il punteggio di 4-2.