21/08/2017

Liga: Real sempre più in fuga

gennaio 28, 2008 di  
Inserito in Calcio Estero

Inarrestabile la corsa del Real Madrid. Le merengues domano sul proprio terreno anche la terza forza del campionato, il Villareal, e allungano sul Barça, bloccato sull’1-1 a Bilbao. Al Bernabeu matura l’ottava vittoria consecutiva grazie ad un rocambolesco e spettacolare 3-2. I madrileni partono subito forte e passano al 9? con Robinho, ma sette minuti dopo ci pensa il golden boy italiano Giuseppe Rossi a pareggiare i conti. Per l’ex Parma e Manchester United è il 9°centro stagionale, e a lui va il merito di aver interrotto l’imbattibilità di Casillas, che durava da 575 minuti. La partita è vibrante, ed entrambe le formazioni cercano di superarsi. è ancora il brasiliano Robinho ad inizio ripresa a riportare le merengues avanti:8°sigillo per il 23enne verdeoro. Ma il “Sottomarino Giallo”, grazie anche ad una prova maiuscola dell’ex di turno Diego Lopez, autentico paratutto, non affonda. Anzi, riemerge al minuto 76 con Capdevila, complice una dormita collettiva della difesa madrilena su un corner. L’undici di Schuster, però, è più forte di tutto e tutti, e passa un solo minuto prima che l’olandese Sneijder fissi il definitivo 3-2.

Scivola a -9 il Barça. Senza Ronaldinho, i blaugrana schierano nel solito tridente offensivo Messi, Henry e Bojan. è proprio il giovanissimo serbo, classe ’90, a portare in vantaggio i catalani. Gli uomini di Rijkaard, però, sono incisivi e poco leziosi, e vengono puniti a dieci minuti dal termine dal bomber dei baschi Llorente. L’umore in casa Barcellona dopo questo pari non è sicuramente quello delle giornate migliori.

Perdono Atletico Madrid ed Espanyol. I biancorossi cadono a Maiorca, mentre i catalani soccombono addirittura in casa ad opera di un redivivo Betis:il gol decisivo per gli andalusi viene firmato al 90′ da Edu. Vittoria in zona Cesarini anche per l’altra squadra di Siviglia, che piega la resistenza dell’Osasuna solo al 93′ e su calcio di rigore(trasformato da Luis Fabiano). Ennesimo K.O. per il Valencia, che continua il suo deludente campionato di metà classifica. L’ultimo scivolone è andato in scena al Mestalla contro il modesto Almeria. Prima affermazione stagionale, invece, per il Levante di mister De Biasi. I granota espugnano Murcia con il risultato di 3-2:decisiva la rete di Pedro Leon all’ultimo minuto. Gli uomini di De Biasi tenteranno ora di raggiungere una salvezza quasi impossibile, poichè distante ben 10 punti. Nelle altre partite, bel successo esterno del Getafe, affermazione casalinga del Deportivo e pareggio emozionante(2-2) tra Racing Santander e Saragozza.