22/10/2017

22°giornata

gennaio 26, 2008 di  
Inserito in Serie B

Romagnole contro le capoliste:è questo il leit motiv della 22°giornata del campionato cadetto. Cesena e Rimini, infatti, sono (quasi) all’ultima spiaggia per i rispettivi obiettivi stagionali, e oggi pomeriggio alle 16 incroceranno le armi con Chievo e Bologna. La sfida tra i clivensi e i bianconeri potrebbe essere decisa dai due super-bomber Pellissier e Moscardelli:11 gol per il primo, 10 per il secondo. Sarà un incontro particolare anche per il mister dei gialloblu Beppe Iachini, visto che allenò la squadra del Savio qualche stagione or sono. Scelta obbligata per il mister clivense nel reparto offensivo: out Gasparetto, Obinna e Greco, a Pellissier e Iunco è affidato il compito di bucare la (fragile) difesa bianconera. Gli uomini di Vavassori, reduci da tre risultati utili consecutivi, vogliono cogliere importanti punti salvezza e, con l’ennesimo cambio di modulo, dovrebbero schierarsi con un 4-3-3 di “castoriana” memoria.

Ultima spiaggia anche per il Rimini, dicevamo. I biancorossi, in caso di risultato negativo, potrebbero vedere allontanarsi definitivamente il treno per i play-off, già distanti 7 punti. Gli uomini di Acori dovranno dimostrare di aver superato lo “shock” causato dalla cessione del suo bomber Jeda(passato al Cagliari):a Vantaggiato il difficile onere di perforare la retroguardia più forte del torneo. I felsinei, infatti, hanno incassato solamente 9 reti in 21 gare disputate e, inoltre, si sono rinforzati in questa finestra di mercato con l’arrivo di Bucchi dal Napoli. Sarà proprio quest’ultimo a far coppia con Marazzina nell’attacco rossoblu con il chiaro intento di lanciare la prima fuga stagionale.

Alle spalle delle due capoclassifica, Lecce e Pisa hanno apparentemente un’ottima chance. I toscani affronteranno tra le mura casalinghe il Bari, che si affida ai neo acquisti Masiello e Jadid e che necessita di punti per allontanarsi dalla “zona calda”:sfida piena di insidie, quindi, per la Ventura-band. I salentini, invece, giocheranno contro una squadra meno affamata di punti, cioè il Frosinone(i laziali “vivacchiano” a metà classifica), ma dovranno fare attenzione al genio del fantasista napoletano Lodi.

Altri tre testa-coda caratterizzano la giornata. Il Ravenna, sempre più ultimo, si affida ai nuovi arrivati Marruocco(ex Cagliari), Trotta e Sforzini(già in gol al debutto sabato scorso nel derby del Manuzzi) per fermare la corazzata-Mantova, considerata ad inizio stagione come una delle candidate alla promozione in serie A. Il Brescia, altra super favorita nei pronostici estivi, va di scena a Vicenza, dopo aver messo a segno un importantissimo colpo di mercato:è arrivato in prestito dal Napoli il fantasista De Zerbi. I biancorossi veneti, invece, patiscono quest’oggi l’assenza del neo acquisto Zampagna, giocatore in grado di fare la differenza nella serie cadetta. A chiudere questo trittico di sfide c’è Spezia-Albinoleffe. I bergamaschi sono la vera e propria rivelazione del torneo e, dall’alto del loro quinto posto, vogliono continuare a sognare. Li aspetta, però, una gara difficile, perchè lo Spezia di Soda è squadra storicamente ostica(basti ricordare la clamorosa salvezza dello scorso anno).

Sfida-salvezza in Irpinia. Un Treviso più incerottato che mai(ben 7 assenze)fa visita ai lupi biancoverdi che schierano la coppia d’attacco Pellicori-Cipriani(appena arrivato dal Bologna). Chiudono il programma odierno Grosseto-Modena, Messina-Triestina e Piacenza-Ascoli.